Espulsi 2 marocchini, contatti con Jihad

Il prefetto dell'Aquila ha espulso due marocchini, un 51enne e suo figlio di 27, perché da indagini Digos è emersa "una chiara adesione ai principi più radicali della religione islamica, con possibili derive di natura jihadista". Ieri i due sono stati accompagnati alla frontiera aerea di Fiumicino, in attuazione del provvedimento di espulsione che prevede la possibilità di espellere un cittadino extracomunitario "per Ordine Pubblico o sicurezza Stato".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AbruzzoWeb
  2. AbruzzoWeb
  3. AbruzzoWeb
  4. AbruzzoNotizie
  5. AbruzzoNotizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lucoli

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...